Crea sito

ISTITUITA UFFICIALMENTE LA FIGURA DELL’INFERMIERE SPECIALISTA

Mentre il TSRM non ha autonomia neanche per fare una radiografia e deve chiedere l’ultima parola al medico radiologo su quale tecnica e quale dose deve utilizzare, mentre al TSRM è proibito persino chiedere ad una donna in età fertile se ritiene di essere in stato di gravidanza, l’Infermiere professionale si proietta nel futuro con una continua crescita professionale e con nuove opportunità lavorative ottenendo definitivamente e sostanzialmente, con una Legge dello Stato italiano, l’istituzione delle nuove competenze dell’Infermiere Specialista che in futuro potrà, possibilmente, prescrivere/richiedere indagini radiologiche “di primo livello”.

Nella stessa legge vengono riconosciuti i nuovi livelli di competenza anche alle Ostetriche, ai Tecnici dell’Area della Riabilitazione e ai Tecnici dell’Area della Prevenzione. … E i Tecnici dell’Area Diagnostica dove sono inseriti i TSRM?

Leggi gli articoli ai seguenti link:

http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=29579

IPASVI- Gennaio 2015: arrivano gli infermieri “specialisti”

http://www.ipasvi.it/attualita/gennaio-2015-arrivano-gli-infermieri-ldquo-specialisti-rdquo–id1389.htm

 

QUOTIDIANO SANITA’ –Stabilità. Nel 2015 arrivano gli infermieri “specialisti”

http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=25126

 

QUOTIDIANO SANITA’ – La legge di stabilità e le professioni sanitarie. Ecco perché, e come, cambierà tutto

http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=25152

 

QUOTIDIANO SANITA’ – Infermieri specialisti nella legge di stabilità? Ma dove? Io non li ho trovati

http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=25140

 

EMANCIPAZIONE E INDIPENDENZA DEI TSRM

http://consultatsrm.altervista.org/emancipazione-e-indipendenza-dei-tsrm/

9 Risposte a “ISTITUITA UFFICIALMENTE LA FIGURA DELL’INFERMIERE SPECIALISTA”

  1. Legge di stabilità 2015: dentro gli Infermieri, fuori i tecnici di radiologia!
    Bravi loro o “meno bravi” noi?
    …e non raccontatemi la solito storia dei numeri, è semplicemente una questione di CAPACITÀ, PROGETTUALITA’, CREDIBILITÀ!
    Frose – come sostiene qualcuno – non siamo ancora pronti?
    “Ciò in cui crediamo determina ciò che siamo”, sostiene il biologo Americano B. H. Lipton, chi non ci crede, quindi, è pregato – prima che sia troppo tardi – di farsi da parte, GRAZIE
    Francesco Sciacca, PhD

  2. Concordo con Francesco!!! E noi della consulta che siamo sempre di più abbiamo un compito molto importante, dobbiamo crederci e lottare per un reale cambiamento.

  3. 38 anni di servizio, mi sono anche laureato, nel frattempo, oggi mi vergogno di appartenere alla categoria dei TSRM. E abbiamo il coraggio di riempirci la bocca dicendo:” siamo professionisti”?

  4. Il nostro grande ostacolo è nei medici radiologi che non vogliono lasciarci andare. Hanno dichiarato che possono fare anche a meno di noi, non ci vogliono riconoscere per legge quell’autonomia professionale che invece ci inducono ad avere tutti i giorni nelle nostre radiologie. Ciò che dico non ha il tono della polemica è una constatazione e questa situazione va combattuta se vogliamo autonomia professionale.

    1. Gentilissimo Collega,
      La classe medica difende il suo “fortino”…l’ostacolo siamo noi stessi: incapaci di fare “conquiste”, anche piccole; non ingaggiamo nessuna “battaglia”, SUBIAMO PASSIVAMENTE, totalmente INCAPACI di agire e reagire!
      Francesco Sciacca, PhD

  5. È una vergogna. …noi tsrm. ..professionisti ….con lauree sudate. .e tanto tanti esami specifici sulle radiazioni..sui danni che possono provocare….ci dobbiamo anche far schiaffeggiare

  6. Non sarà forse perchè Annalisa Silvestro,presidente della Federazione nazionale Ipasvi, è anche una senatrice?

  7. CARI COLLEGHI CI VOGLIAMO SVEGLIARE DA QUESTO SOGNO. CHIEDIAMO LE DIMISSIONI AI NOSTRI AMMINISTRATORI DELLA FEDERAZIONE E DEI VARI COLLEGI CHE CI PRENDONO SOLO PER IL …………. LORO HANNO SOLO INTERESSE.

I commenti sono chiusi.