Crea sito

ADESSO CI ASPETTIAMO COERENZA …

La Consulta TSRM

1 settembre 2014

Informativo 10/2014:

ADESSO CI ASPETTIAMO ONESTÀ INTELLETTUALE E COERENZA PER RIPARTIRE E RIAFFERMARE LA NOSTRA PROFESSIONE!

 La recente assoluzione dei colleghi TTSSRM (e dei medici coimputati) di Marlia e la recente consulenza medico-giuridica dal titolo “L’ESERCIZIO DELLA RADIOLOGIA DIAGNOSTICA E DELLA RADIOTERAPIA NELL’OTTICA MEDICO-GIURIDICA: CAMPO DELLE ATTIVITÀ E RESPONSABILITÀ DEL TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA”,che finalmente e doverosamente la Federazione Nazionale TTSSRM ha acquisito da due esperti professori universitari, il Prof. Mario Tavani – Ordinario di Medicina Legale dell’Università dell’Insubria e il Prof. Mario Zanchetti – Ordinario di Diritto Penale nell’Università Carlo Cattaneo – LIUC, CONFERMANO TUTTO QUANTO FIN QUI ESPRESSO DALLA CONSULTA NAZIONALE TSRM.

ADESSO CI ASPETTIAMO DALLA FEDERAZIONE NAZIONALE TTSSRM UN ATTO DI ONESTÀ INTELLETTUALE, DI COERENZA, DI SERIETÀ E DI UMILTÀ NEI CONFRONTI DELLA COMUNITÀ PROFESSIONALE DEI TTSSRM: DEVONO RITIRARE LA FIRMA DALL’INTESA SUL “MANAGEMENT DELLA EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI” SOTTOSCRITTO IL 17 DICEMBRE 2013.

LA CONSULENZA ACQUISITA È IN NETTO CONTRASTO CON TUTTI I DOCUMENTI FIN ORA SOTTOSCRITTI CON L’ “AREA RADIOLOGICA”.

Ormai non sono più procrastinabili il cambiamento e il rinnovamento, l’aggiornamento dei corsi di laurea, la nomina di TTSSRM come Responsabili della didattica dei corsi di laurea, le nuove opportunità per i giovani colleghi disoccupati, una visione collettiva e unitaria che faccia progredire, crescere e affermare l’autostima dei TTSSRM che, i recenti avvenimenti, hanno fatto vacillare pericolosamente.

La professione di TSRM è una bella Professione, necessaria per i cittadini, che bisogna valorizzare e non reprimere e deprimere.

Per farlo non si può più pensare ad una Professione subordinata “all’ultima parola” di chicchessia ne, tanto meno, sottoscrivere anacronistici accordi che riesumano vecchi “mansionari” tesi a rinchiuderci inesorabilmente in un “recinto” riservato a lavoratori ausiliari e non a Professionisti responsabili del proprio agire quale siamo e dobbiamo essere noi TTSSRM.

ESERCITARE LA PROFESSIONE DI TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA È CERTAMENTE LA NOSTRA PREROGATIVA:

ABBIAMO L’OBBLIGO DI SAPERLA ESERCITARE PERCHÈ IL CONTRATTO E IL SENSO DEL DOVERE CE LO IMPONGONO;

ABBIAMO L’OBBLIGO DI SAPERLA ESERCITARE PERCHÉ I PAZIENTI LO ESIGONO.

Il parere degli esperti consultati ci danno, quindi, ragione: ognuno di noi, nell’esercizio della Professione di TSRM, NON DEVE AVER BISOGNO “DELL’ULTIMA PAROLA” DI NESSUNO E DEVE POTERSI ASSUMERE LA RESPONSABILITÀ “… NELLA SUA AUTONOMIA PROFESSIONALE, DELLE PROPRIE PRESTAZIONI, COMMISSIONATE DA ALTRI PROFESSIONISTI AVENTI DIRITTO, NEI CONFRONTI DELLA PERSONA ASSISTITA, MIRATE AL FINE DI TUTELARNE LA SALUTE, …”,

per questo adesso la Politica, il Parlamento devono intervenire e porre rimedio alle ambiguità con decisione e soprattutto con Norme chiare e certe

Oltre alla consulenza/parere dei Professori Tavani-Zanchetti è anche interessante leggere la presentazione del documento a firma del Presidente della Federazione che potete scaricare al link qui sotto.

Per leggere la consulenza/parere Tavani-Zanchetti clicca il seguente link

http://www.tsrm.info/wp-content/uploads/2014/07/Tavani-Zanchetti-firmato-corretto.pdf

Per leggere la presentazione, clicca il seguente link

http://www.tsrm.info/wp-content/uploads/2014/07/circolare-15-14-documento-tavani-zanchetti.pdf

La Consulta Nazionale per la Professione di TSRM, confermando la bontà delle iniziative fin qui posto essere, È CONSAPEVOLE CHE È NECESSARIO AGIRE SUBITO E SENZA INDUGIO!

Per questo, in attesa delle motivazioni dell’assoluzione dei colleghi di Marlia, confortata dal parere degli esperti, è pronta a dare il proprio contributo per rafforzare la categoria e per sollecitare la Politica perché assolva al proprio dovere

CONSENTENDO AL TSRM DI POTER ESERCITARE SERENAMENTE LA PROPRIA PROFESSIONE, NELL’INTERESSE DEI CITTADINI, … DEFINITIVAMENTE!

PER SCARICARE LA VERSIONE STAMPABILE DI QUESTO INFORMATIVO CLICCA QUI SOTTO

Distinti saluti

I TTSSRM:

Sellitti Francesco Paolo (Torino)

Agostinelli Riccardo (Parma)

Alemanno   Antonio (Foggia)

Amadasi Giuliano (Parma)

Bagli’ Gaetano (Enna)

Baiocchi Giorgio (Roma)

Baldassarri Walter (Cecina-Livorno)

Barillaro Osvaldo (Genova)

BattIno Immacolata (Vigevano-Pavia)

Battista Matteo (Catania)

Bianchi Oreste (Vigevano-Pavia)

Boccaccio Fabio (Genova)

Boccafoschi Rosario (Catania)

Boi Maurizio (Cagliari)

Bombarda Giovanni (Bologna)

Borgato Nadia (Torino)

Bottazzi Daniela (Vigevano-PV)

Buttà Benedetto (Catania)

Caldarone Santo (Catania)

Camarda Michele (Bronte-CT)

Campagnoli Marco (Novara)

Cannata Irene (Reggio Calabria)

Cantore Salvatore (Genova)

Caruso Olivio (Ragusa)

Castellano Alessio (Genova)

Castorina Maria Grazia (Sassari)

Cellana Anna (Lidero-Trento)

Ceolato Massimo (Pallanza-Verbiana)

Certo Giovanni (Messina)

Chiatamona Ranieri Carmine (Roma)

Cianchino Paolo (Ragusa)

Ciarella Maria Assunta (Canistro-L’Aquila)

Ciavola Maria Agata (Catania)

Contini Ernesto (Verona)

Corbari Michela (Cremona)

Cortissone Gian Mario (Vercelli)

Cossu Maria Cristina (Cagliari)

D’errico Francesco (S. Giovanni Rotondo-FG)

De Angelis Tommaso (Caserta)

De Mariano Angioletta (Vercelli)

De Santis Pier Francesco (Fermo)

Degani Anna (Brescia)

Di Costanzo Luigi (Pollena Trocchia-Napoli)

Di Landro Giovanni (Siderno-Reggio Calabria)

Di Mattea Vincenzo (Catania)

Di Mauro Marco (Roma)

Di Nunno Modesto (Bari)

Di Simone Rosario (Niscemi-Caltanisetta)

Falzone Alfredo (Palermo)

Fazzi Francesco (Lecce)

Ferrazzoli Patrizia (Vigevano-PV)

Fiordelli Piero (Perugia)

Franchino Filippo (Enna)

Giuntini Alfonso (Roma)

Gorgoglione Bambina (S. Giovanni Rotondo-FG)

Guerra Alessandra (Vigevano-Pavia)

Iatarola Alessandro (Roma)

Iavarone Raffaele (Brescia)

Imbrò Ivelisa (Siracusa)

Lai Virgilio (Cagliari)

Levati Catia (Busto Arsizio-Varese)

Li Pizzi Gabriele (Reggio Emilia)

Licenziato Paola (Novara)

Loiodice Francesco (Bari)

Lucarelli Duilio (Gallarate-Varese)

Malavolta Antonio (Roma)

Mallus Stefano (Cagliari)

Marcellini Simonetta (Roma)

Marchesi Daniel (Fermo)

Marzocchi Sergio (Ferrara)

Massignan Marco (Vigevano-Pavia)

Matteucci Claudio (Bologna)

Mazzeo Antonio (Napoli)

Meazza Andrea (Cesano Maderno-MB)

Meldini Claudio (Vercelli)

Merighi Maria Aurelia (Ferrara)

Minoia Andrea (Putignano-Bari)

Minutelli Stefano (Peschiera del Garda-VR)

Monterisi Davide (Milano)

Monti Leonardo (Bologna)

Morleo Giovanni (Taranto)

Moroni Marco (Roma)

Murace Massimi (Crotone)

Murru Sergio (Cagliari)

Muzzi Guido (Bergamo)

Orfano’ Anna Maria (Paternò-Catania)

Orondini Fabio (Lecce)

Pacifici Stefano (Roma)

Paffetti Antonio (Zevio-Verona)

Panfili Riccardo (Genova)

Panxhi Arban ((Peschiera del Garda-VR))

Pastor Lopez Maria Juana (Milano)

Patrizio Antonio (Foggia)

Pelegata Pierluigi (Vigevano-Pavia)

Petrenga Salvatore (Gallarate-Varese)

Pignataro Giuseppe (Trani-BAT)

Radi Ferdinando (Roma)

Raiano Nicola (Napoli)

Rinaldi Giuseppe (Milano)

Riva Carlo (Ponte San Pietro-Bergamo)

Rizzuto Pietro (Gallarate-Varese)

Rossi Davide (Genova)

Ruggiero Luigi (Vicenza)

Russo Alessandra (Augusta-SR)

Russo Carmela (S. Giovanni Rotondo-FG)

Russo Gregorio (Vigevano-Pavia)

Santucci Stefano (Roma)

Sarti Bruno (Genova)

Scala Francesco (Siracusa)

Scalia Orazio (Catania)

Serafini Demetrio (Macerata)

Serena Luca (Genova)

Sinceri Rosalba (Arezzo)

Solano Tommaso (Vibo Valentia)

Sosto Salvatore (Bologna)

Spada Calogero (Gallarate-Varese)

Speciale Michelangelo (Bagheria-Palermo)

Spilotro Donatantonio (Castellana Grotte-Bari)

Spinelli Francesco Antonio (Reggio Calabria)

Squilla Giuseppe (Mialno)

Taini Gabriele (Ancona)

Tancredi Anna (S. Giovanni Rotondo-FG)

Tombesi Marco (Macerata)

Trifilò Gaetano (Acireale-Catania)

Trigiani Mattia (S. Giovanni Rotondo-FG)

Ugolini Gianni (Lodi)

Vallefuoco Massimo (Napoli)

Vargiu Nicolino Giuseppe (Sassari)

Vernazzani Luigi (Livorno)

Vicari Manolo (Roma)

Zarrelli Carmina (Vigevano-Pavia)

 

 

 

 

Una risposta a “ADESSO CI ASPETTIAMO COERENZA …”

  1. In merito all’analisi dei professori Tavani e Zanchetti: “belle parole”, se non fosse che l’autonomia tanto decantata (concessa dalle Leggi 42/99, e quindi dal profilo professionale, dal codice deontologico e dalla formazione ricevuta nonché dalla 251/2000 …) viene meno con la delega contenuta nella 187/2000.
    Bene per le altre 21 Professioni Sanitarie non mediche, meno bene (per non dire “UN DISASTRO”) per noi, e solo per noi TSRM.
    Francesco Sciacca

I commenti sono chiusi.