Crea sito

Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Disoccupati

Ai colleghi disoccupati/inoccupati (ma non solo a loro) comunichiamo che c’è un blog a loro dedicato e da loro istituito e gestito, che consente, oltre ad essere informati sull’argomento, di scambiare notizie, informazioni ed iniziative. Per saperne di più vai al seguente link:

http://tecnicidiradiologiamedicadisoccupati.blogspot.it/

 

3 Risposte a “Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Disoccupati”

  1. Link del tutto inutile, ha 3 posti di cui l’ultimo vecchio di 6 mesi. Date un’occhiata almeno prima di pubblicare.

  2. Gentile collega, come ti è certamente noto un blog si caratterizza per il fatto che ognuno di noi può contribuire (in realtà si spera che tutti lo facciano) “postando” informazioni e segnalando link e documenti utili ai fini che il blog stesso si è dato.
    Siamo sicuri che da questo momento in avanti il tuo contributo nel blog “Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Disoccupati” non solo non mancherà, ma sarà particolarmente qualificato e ricco.
    Noi tutti ti ringraziamo si da ora per la tua generosità.

  3. Segnaliamo al Collega Francesco Broggini il seguente link: http://it-it.facebook.com/pages/Tecnici-Sanitari-di-Radiologia-Medica-Disoccupati-/443622772332286

    “Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Disoccupati >:-(” è la comunità di Tecnici Sanitari di Radiologia Medica INOCCUPATI/DISOCCUPATI, che intende sottoporre all’attenzione dell’opinione pubblica la REALTÀ DEI FATTI:
    Apparati Amministrativi quali Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (M.I.U.R.) ed Enti Territoriali, nello specifico le Regioni, non hanno tenuto e non tengono conto dei PROBLEMI FINANZIARI e GESTIONALI prodotti in ANNI DI INEFFICIENZA, INADEMPIENZA ed IMPUNITÀ, l’ESUBERO di neolaureati TT.SS.R.M. che si protrae da ANNI, favorito dal TURNOVER INESISTENTE, da turni straordinari che precludono di considerare nuove assunzioni-collaborazioni e soprattutto dalla politica di facili introiti tributari universitari-regionali, che in nome della QUANTITÀ anziché della QUALITÀ, contribuisce a questa CONTINUO DISASTRO: non è possibile proseguire a pubblicare e farsi approvare tabelle di “FABBISOGNO FORMATIVO” (con il coinvolgimento anche della nostra Federazione Nazionale), definendo i posti per le immatricolazioni al corso di Laurea della Nostra Professione Sanitaria, SENZA TENER CONTO ad esempio, le CENTINAIA di domande di partecipazione ad AVVISI PUBBLICI e CONCORSI PUBBLICI sempre più AFFOLLATI.
    Da considerare anche la NECESSITÀ di RIFORMARE l’attuale sistema di gestione degli Avvisi Pubblici e Concorsi Pubblici che alla luce degli SCANDALI hanno coinvolto diverse Commissioni Esaminatrici di ASL, Aziende Ospedaliere ed Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S.)!
    Un esempio fra tutti, all’Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria (DETERMINAZIONE N° 331 DEL 25/07/2013 INTEGRATA DALLE DETERMINAZIONI N° 339 DEL 05/08/2013 E N° 345 DEL 07/08/2013), sono stati ammessi 902 (NOVECENTODUE!) candidati da TUTTA la Nazione, per SOLI 2 POSTI DISPONIBILI per TT.SS.R.M. …

    « Ogni società, ogni aggregazione umana non può vivere senza un complesso di regole che disciplinano i rapporti tra le persone che l’aggregazione stessa compongono (ubi societas, ibi ius) e senza apparati che S’INCARICHINO DI FARLE OSSERVARE ».

    Andrea Torrente, Giurista ed Alto Magistrato della Suprema Corte di Cassazione – Piero Schlesinger, Giurista.

I commenti sono chiusi.