Crea sito

Finalmente anche i colleghi di Barga sono stati assolti perché il fatto non sussiste.

Finalmente anche i colleghi di Barga sono stati assolti <<perché il fatto non sussiste>>. Con i nostri colleghi sono stati assolti anche il Direttore sanitario e il Direttore della radiologia.

Questo è quanto ci ha comunicato uno dei colleghi che, per una Legge assurda, fuori da ogni buon senso e dalla realtà, ha subìto un’esperienza angosciosa per se e per la propria famiglia.

Adesso è necessario agire senza esitazione per modificare il D.lgs  187/2000 e incominciare un nuovo percorso verso il futuro con il definitivo riconoscimento della nostra Professione e quindi il riconoscimento FORMALE E DEFINITIVO DELLA NOSTRA TITOLARITÀ IN AMBITO DELLE TECNICHE E TECNOLOGIE IN RADIOLOGIA MEDICA E PER IMMAGINI, IN RADIOTERAPIA E FISICA MEDICA.

Urge, da parte di tutti, abbandonare le vecchie logiche del distacco burocratico a favore dell’agire trasparente, nel segno della chiarezza, dell’onestà intellettuale e con la sufficiente umiltà: sono questi gli elementi che devono caratterizzare il nuovo corso della nostra Comunità professionale, accettando come contributo costruttivo anche il dissenso e la contrapposizione culturale e progettuale, perché si rafforzi il senso di appartenenza e l’orgoglio di essere TSRM.

Clicca qui di seguito per vedere la foto dei colleghi di Marlia e Barga orgogliosi di essere TSRM: Foto colleghi Marlia e Barga orgogliosi di essere TSRM

 

Nota: Se altri colleghi, strutturati e studenti, desiderano essere inseriti nella mailing list TSRM, possono inviare la richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]  con all’oggetto “RICHIESTA ISCRIZIONE MAILING LIST TSRM“.

3 Risposte a “Finalmente anche i colleghi di Barga sono stati assolti perché il fatto non sussiste.”

  1. La Storia TSRM, con il suo attuale cinquantenario giuridico e, ancor più, con l’aggiunta dei precedenti altri 50/60 anni di esistenza come “operatori tecnici di radiologia medica, fannno oltre un secolo di Storia di Tecnico radiologo. Ecco, con questa realtà, di cui conservo una Collezione-museo e memoria dell’intero Gruppo professionale, di ogni tempo, voglio esprimere anche tutta la mia solidarietà e lo stesso ORGOGLIO di essere T.S.R.M. come i Colleghi di Marlia e Barga. Ma anche di tanti altri di cui ho avuoto notizia negli ultimi tempi. Un immenso ringraziamento, infine, alla “Consulta TSRM per la benemerita attività: Informativa e Formativa nello spirito di servizio verso la Professione e per i più bisognosi quali gli utenti della Sanità nel suo insieme.
    Grazie infinite. Cordialmente Alfonso

  2. finalmente questa storia surreale e’ finita. Siete stati nei miei pensieri e ogni giorno speravo che il buon senso prendesse il sopravvento…mi spiace per quello che avete vissuto, ma ora e’ finita. La nostra categoria si deve un po’ svegliare….

  3. sono felice e diciamo che non poteva e doveva finire altrimenti.
    faccio notare che esistono altre realtà ove la professione del T.S.R.M.non è salvaguardata. Un esempio è una sezione MOC posta al CTO di roma ove vengono eseguiti esami in appuntamento con il CUP ma ad eseguirli non ò un TSRM mi piacerebbe che venga fatto un controllo in merito.

I commenti sono chiusi.